Terre di Scozia

Terre di Scozia
DATE DI PARTENZA 2019
Giugno 29
Luglio 6 | 13 | 20 | 27
Agosto 3 | 10 | 17 | 24
partenze garantite con minimo 12 persone

1° giorno (sabato): Italia/ Glasgow
Partenza individuale per Glasgow/Edimburgo.
Arrivo e trasferimento organizzato a Glasgow all’hotel Indigo 4*. Cena libera. Pernottamento in albergo.

2° giorno (domenica): Glasgow/Inveraray/Fort William (250 km)
Prima colazione in albergo. Visita panoramica ai luoghi di maggiore interesse di Glasgow: il lungofiume, il west end e la bellissima Cattedrale, unica cattedrale gotica rimasta in Scozia (solo esterna ). Pranzo libero. Partenza verso nord attraverso la meravigliosa aerea del Loch Lomond reso celebre dal poeta scozzese Robert Burns. E’ il più grande lago della Gran Bretagna continentale e dopo il Loch Ness è probabilmente il più famoso dei laghi scozzesi. Soste nel pittoresco villaggio di Luss e poi ad Inveraray, piccolo centro sul Loch Dyne in stile georgiano costruito dal duca di Argyll nel XVIII secolo, da sempre residenza ufficiale dei Campbell, duchi di Argyll. Pranzo libero. Proseguimento, attraversando la drammatica valle del Glencoe, per Fort William, uno dei centri turistici principali della Great Glen, ai piedi del Ben Nevis, la montagna più alta della Gran Bretagna, e all’estremità settentrionale del Loch Linnhe. Sistemazione all’hotel Cruachan 3*. Cena e pernottamento.

3° giorno (lunedì): Fort William/Isola di Skye/Loch Ness/Inverness-shire (330 km + traghetto)
Prima colazione in albergo. Partenza per una visita alla romantica isola di Skye: abitata da una popolazione prevalentemente di origine celtica, l’isola offre magici paesaggi di scogliere e spiagge sabbiose, montagne e paludi, foreste e pascoli sabbiosi. Soste fotografiche nei punti più panoramici e suggestive del percorso. Pranzo libero. Rientro verso la terraferma attraverso il ponte fino a Kyle of Lochalsh. Continuazione per il Castello di Eilean Donan, fortezza
del 1230 che fu utilizzata come scenario del film Highlander e sosta fotografica. Si prosegue, percorrendo la strada panoramica che costeggia le rive del Loch Ness, il più famoso lago di Scozia, grazie alla leggenda di “Nessie”, un lungo rettile dalla piccola testa che sarebbe più volte apparso sulla superficie del lago. Nonostante le ricerche scientifiche non siano approdate ad alcuna certezza, il fascino dell’ignoto avvolge sempre chiunque si affacci sulle sponde del lago, anche il più scettico. Eccezionale riserva di salmoni e trote, il lago offre panorami spettacolari fra i quali campeggiano le rovine del Castello di Urquhart, dove è prevista una sosta fotografica. Arrivo a Carrbridge (Inverness-shire) e sistemazione all’hotel Carrbridge 3 *.Cena e pernottamento.

4° giorno (martedì): Inverness-shire/Ullapool/ Golspie/Inverness-shire (350 km)
Prima colazione in albergo. Partenza verso le Northern Highlands, le Terre Alte scozzesi, attraverso la ‘Ross- Shire’ una delle contee tradizionali di Scozia. Sosta ad Ullapoll caratteristico paesino di pescatori sul litorale ovest: tante casette bianche allineate sulle rive del Loch Broom. Visita e tempo libero per il pranzo. Il tour prosegue verso il litorale est. Sosta a Golspie per la visita del castello di Dunrobin, costruzione fiabesca risalente al 1275 e tuttora residenza dei duchi di Sutherland. Continuazione per Inverness, capitale delle Highlands, alla confluenza del fiume Ness nel Moray Firth. Al termine della visita rientro in hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno (mercoledì): Inverness-shire/Cawdor/ Elgin/Aberdeen (200 km)
Prima colazione in albergo. Partenza per Cawdor per la visita dell’omonimo Castello: qui Shakespeare avrebbe ambientato l’uccisione di Duncan, nel suo Macbeth. La fortezza è tuttora residenza dei duchi di Cawdor.
Proseguimento per la visita alle rovine della Cattedrale di Elgin, che è stata una delle più imponenti chiese scozzesi. Si continua attraverso lo Speyside, una della più importanti regioni di produzione del whisky. Visita di una distilleria di whisky dove scoprirete i segreti della distillazione e avrete la possibilità di degustare il tipico whisky scozzese. Pranzo libero. Proseguimento per Aberdeen e sosta lungo il percorso per la visita alle rovine del Castello di Huntly del XV secolo. Arrivo ad Aberdeen e visita panoramica della città, che include il pittoresco villaggio di pescatori, costruito tra il 1808 e il 1809, nei pressi del molo. Sistemazione all’hotel Park Inn 3*. Cena e pernottamento.

6° giorno (giovedì): Aberdeen /St. Andrews/Rosslyn/ Edimburgo (160 Km)
Prima colazione in albergo. Partenza per St. Andrews e, lungo il tragitto, sosta fotografica al Castello di Dunnottar, che fu lo scenario del film Macbeth di Zeffirelli, e che domina il Mar del Nord dalla cima di un impressionante picco roccioso. Arrivo a St. Andrews, dove si trova il golf club più famoso del mondo: dal passato antico e glorioso che la vide capitale religiosa della Scozia del X° secolo, è oggi una famosa località di villeggiatura e mecca dei golfisti. Visita del centro, dei cortili dell’Università e delle rovine della maestosa Cattedrale. Pranzo libero. Proseguimento verso sud e sosta fotografica al Forth Bridge, ponte ferroviario sul fiume Forth, che unisce Edimburgo con la regione del Fife. Costruito fra il 1873 e il 1890 è considerato una meraviglia ingegneristica dell’era industriale, è stato ufficialmente inserito nella lista dei luoghi patrimonio dell’umanità UNESCO. Continuazione per la visita alla Rosslyn Chapel, cappella in stile tardo gotico assunta a fama dal best seller di Dan Brown ‘il Codice Da Vinci’. Arrivo a Edimburgo e sistemazione all’hotel Holiday Inn Corstorphine 4*. Cena libera. Pernottamento in hotel.

7° giorno (venerdì): Edimburgo
Prima colazione in albergo. La mattina è dedicata alla visita guidata della città. Edimburgo è posta in un sito straordinario, contornato da colline di origine vulcanica e sulle sponde di un enorme loch. La sua superba architettura spazia dagli straordinari palazzi dei XVI secolo ai monumentali capolavori in stile georgiano e vittoriano. La Old Town (città vecchia), con le sue case affollate e il suo passato sanguinoso, si contrappone alla New Town (città nuova), costituita da severi edifici georgiani in una ordinata griglia urbanistica. Visita del Castello che domina Edimburgo da una rocca di origine vulcanica e che è stato teatro dell’alternarsi continuo di re scozzesi e inglesi. Pranzo libero e pomeriggio a disposizione per shopping o visite individuali. Cena libera. Pernottamento in hotel. Facoltativa: serata folcloristica con cena, canti e balli scozzesi e cornamuse.

8° giorno (sabato): Edimburgo / Italia
Prima colazione in albergo. Eventuale tempo a disposizione prima del trasferimento organizzato in aeroporto in tempo utile per la partenza per il volo di rientro in Italia.
Quote di partecipazione da Milano
Partenze
doppia
suppl. singola
29/06, 06/07
13/07, 20/07
27/07
03/08, 17/08
10/08
24/08
1.280
1.320
1.360
1.390
1.420
1.390
390
390
440
440
440
440

Tasse aeroportuali, bagaglio da stiva & surcharges: da comunicare alla prenotazione.
Partenze con voli dedicati da Roma, Bologna e Venezia: quote su richiesta.
Riduzione (3° letto) bambino 5/12 anni € 60.
Package ingressi (obbligatorio da pagare in Italia): € 95 comprende: Castello di Dunrobin, Castello di Cawdor, Cattedrale di Elgin, Castello di Huntly, Cattedrale di St. Andrews, distilleria di whisky, Rosslyn Chapel, Castello di Edimburgo.
Supplementi facoltativi (da acquistare in loco): serata tradizionale scozzese da GBP 55 (trasferimenti esclusi).

Le quote comprendono: • volo a/r da Milano per Glasgow/Edimburgo in classe dedicata • trasferimento in arrivo e in partenza in coincidenza con i nostri voli • tour in pullman con accompagnatore/guida in loco parlante italiano dal 2° al 7° giorno come da programma • sistemazione in camere standard con servizi privati • 7 notti negli hotel indicati o altri di pari categoria con trattamento di pernottamento e prima colazione scozzese • 4 cene ( bevande escluse) • tasse locali

Le quote non comprendono: • tasse aeroportuali • bevande ai pasti • facchinaggio • mance • tutto quanto non menzionato ne ‘le quote comprendono’.