Wild Atlantic Way - Itinerario Sud-Ovest


Lunga 2.500 chilometri, la Wild Atlantic Way è la strada costiera segnalata più lunga al mondo! Si sviluppa lungo il litorale occidentale dell’isola, estendendosi dalla Penisola di Inishowen, nella Contea del Donegal, fino a Kinsale, nella Contea di Cork, e attraversando aree come il Connemara, la Baia di Galway e il Kerry. Qui l’oceano ha scolpito la costa dando forma a rocce frastagliate, arcipelaghi, insenature, scogliere maestose e baie. Lungo questa strada panoramica ammirerete colori che passano dal grigio al verde al turchese mentre le ombre delle nuvole si ricorrono su terra e mare seguite dai raggi del sole, attraverserete piccoli paesini e cittadine dove si nascondono deliziose caffetterie e ristoranti per dare spazio alla vostra passione per il buon cibo e l’ottima birra. In queste pagine trovate due itinerari distinti per andare alla scoperta di questi luoghi nascosti e mondi segreti, per immergervi nella vera Irlanda, dove il tempo è scandito dalla costanza del rombo dell’oceano e dove la gente vi accoglierà con il proverbiale calore irlandese.

1° giorno : Italia/Dublino
Arrivo individuale a Dublino. Prima di partire per la Wild Atlantic Way, trascorrete la prima giornata a Dublino per scoprire una delle più popolari capitali europee. Sistemazione al Sandymount Hotel (cat. 3* ). Pernottamento.

2° giorno: Dublino/Galway (245 km)
Prima colazione. Partenza per la costa occidentale irlandese attraverso la regione delle Midlands, passando per Kilbeggan e Athlone in direzione di Galway. Nel pomeriggio passeggiate per le vie della “città delle tribù”, Galway, una delle più popolari e vivaci città dell’Irlanda. Sistemazione all’hotel Salthill (cat. 3 *). Pernottamento.
Attrazioni suggerite: Distilleria Kilbeggan, fondata nel 1757, che vanta di essere la distilleria di whisky al mondo con la più antica licenza in possesso e ancora in funzione.

3° giorno: Connemara (80 km)
Prima colazione in hotel. Partenza verso Leenane per scoprire la bellezza incontaminata della regione del Connemara, un luogo caratterizzato da contrasti, colori e natura selvaggia dove ancora si parla il Gaelico. Proseguimento verso Clifden. Rientro a Galway passando per Maam Cross e Screeb. Pernottamento in albergo.
Attrazioni suggerite: la Kylemore Abbey, situata nel mezzo di un paesaggio spettacolare; una crociera in catamarano a bordo della Killary Cruises l’unico fiordo irlandese; la Connemara Smokehouse, centro per l’affumicatura del salmone; il Roundstone Musical Instruments per conoscere l’arte di creare il Bodhran, il tradizionale tamburo irlandese.


4° giorno: Galway/Burren e le Scogliere di Moher/Kerry (310 km + traghetto)
Prima colazione in albergo. Questa mattina viaggerete verso la Contea di Clare e lungo la strada costiera di Black Head, per scoprire il caratteristico paesaggio lunare del carsico Burren. Continuate il vostro viaggio verso le spettacolari scogliere di Moher che si ergono a circa 230 metri sull’Oceano Atlantico per circa 8 km. Viaggiando verso sud attraverso Lahinch troverete una delle migliori spiagge d’Irlanda per il surf e famose per il campionato Links Golf Course. Continuate poi attraverso Kilrush, sulla foce del fiume Shannon e quindi in traghetto da Killimer a Tarbert. Da qui si arriva alla cittadella balneare di Ballybunion sede del rinomato Ballybunion Golf Club, dove ha giocato l’allora presidente Bill Clinton nel 1998. Sistemazione in un bed&breakfast nella Contea di Kerry. Pernottamento.
Attrazioni suggerite: Scattery Island con un insediamento monastico nel VI° secolo. L'isola si trova a soli 2,5 km da Kilrush Marina, ed è raggiungibile in 15-20’ con i traghetti Scattery Island (meteo permettendo); il Victorian Vandeleur Walled Garden, un giardino con un labirinto orizzontale, giochi d’acqua e una serra in stile vittoriano; il Foynes Flying Boat Museum che ricostruisce il periodo storico dal 1939 al 1945 quando Foynes era il centro del trasporto aereo tra gli Stati Uniti e l'Europa:
il museo presenta l'originale Terminal Building, l'autentico cinema del 1940, la sala audio e la Weather Room, e l'unica replica dell’idrovolante B314 (l’Irish Coffee è stato inventato proprio a Foynes).

5° giorno: Kerry (160 km)
Prima colazione. Per la giornata odierna avete due opzioni di itinerario: un’escursione nella Penisola di Dingle, una zona di lingua gaelica con alcuni dei più bei paesaggi costieri. L’area è anche famosa per i suoi monumenti celtici, pre-cristiani e per le chiese cristiane. Alla spiaggia di Inch, fate una passeggiata lungo il vasto lido delimitato reso famoso dal film "La figlia di Ryan". Da Dingle si prosegue poi lungo la costa fino a Slea Head dove il blu del paesaggio marino circonda le isole di Blaskets, deserte dal 1953: nel Centro Blasket è ricostruita la storia, la lingua, la cultura e le tradizioni dei suoi abitanti. Una volta giunti vicino Ballyferriter, sulla Slea Head, vale la pena fare un salto nel laboratorio di ceramica del famoso vasaio Louis Mulcahy. Proseguendo lungo la Slea Head si trova il Gallarus Oratory, il sito paleocristiano conservatosi per oltre 1200 anni. Proseguite in direzione di Tralee.
Attrazioni suggerite: il nuovo Tralee Bay Wetlands Centre, situato accanto alla Riserva naturale della baia di Tralee, dove i visitatori vengono introdotti all’interno degli habitat di acqua dolce e marina attraverso video e mostre interattive. Escursioni naturalistiche guidate in barca sono disponibili per ammirare la fauna locale.
In alternativa, l’escursione nel Ring of Kerry offre uno splendido viaggio nella penisola di Iveragh. Passate per Killorglin, un paesino che ospita un originale festival, la Puck Fair, che incorona una capra! Continuate verso Glenbeigh e Cahirciveen con una sosta presso la Valentia Island, dove si può visitare il centro culturale Skellig Experience dedicato alle Skellig, isole 12 km al largo della costa di Kerry e la cui isola più grande, patrimonio mondiale dell'UNESCO, è stato un sito monastico dal VI° al XII° secolo. Proseguite verso Waterville dove Charlie Chaplin trascorse spesso le sue vacanze. Continuando lungo il Ring of Kerry, vicino a Caherdaniel, si trova la Derrynane House, che ospitò l’eroe nazionale Daniel O'Connell (1775-1847). Continuate verso Killarney attraverso il Molls Gap e il Ladies View, reso famoso dopo la visita della regina Vittoria nel XIX secolo. Rientro nella struttura prenotata nella Contea del Kerry. Pernottamento.

6° giorno: Kerry/ Cork (200 km)
Prima colazione. Partenza per la città di Cork. La prima tappa sarà a Kenmare, attraente città associata all'industria del merletto, dove potrete visitare la fabbrica del salmone affumicato Star Outdoors. Proseguite poi verso Glengarriff lungo una strada panoramica con una serie di tunnel scavati nella roccia e numerose viste mozzafiato sulla baia di Bantry. Continuando si incontrerà la cittadina di Bantry, dove le calde acque della Corrente del Golfo hanno permesso lo sviluppo di una vegetazione lussureggiante. Proseguimento attraverso Skibbereen e Clonakilty. Arrivo a Cork e sistemazione all’hotel Jurys Inn (cat. 3*). Pernottamento.
Attrazioni suggerite: i Giardini di Ilnacullin sulla Garinish Island, con una vasta specie di piante esotiche subtropicali ( l’Harbour Queen Ferry offre un servizio regolare di traghetti da Glengarriff Pier); la Bantry House: conserva al suo interno una importante collezione di tesori d'arte.

7° giorno: Cork/Dublino (Killiney) (km 275 km)
Prima colazione in albergo. Godetevi un tour panoramico della città di Cork con la visita del Victorian English market (chiuso la domenica ed i giorni festivi), un mercato coperto nel centro della città. Partenza quindi per Dublino attraverso la Golden Vale per Tipperary, fertile regione dedita all’allevamento dei bovini per la produzione casearia. Sostate nella città di Cashel per visitarne la famosa Rocca che si erge su un alto sperone di calcare di 200 metri, antica sede dei re di Munster. Continuate poi verso Dublino attraverso le pianure di Kildare e Curragh, dove si tiene ogni anno il Derby irlandese della corsa dei cavalli. Sistemazione Fitzpatrick’s Castle Hotel (cat.4*) a Killiney, nella baia di Dublino. Pernottamento.

8° giorno: Killiney/Dublino/Italia
Prima colazione in albergo. In base agli orari del volo, eventuale tempo libero da spendere prima della partenza per l’Italia.


Quote di partecipazione